venerdì 10 aprile 2015

SIMONE BERTI

Adria, 1966. Vive e lavora a Milano.
Il lavoro di Simone Berti parte da un atteggiamento mentale rivolto ad indagare gli
interrogativi sulla realtà, prendendo le mosse da una “condizione dubitativa come
strumento di conoscenza”, come afferma l'artista stesso. La scultura, il disegno, la pittura o
la performance sono i mezzi utilizzati dall’artista per restituire in forma materica e
esperienziale visioni della mente e apparizioni inaspettate.
Ha esposto in diversi musei e gallerie, tra cui ricordiamo: GAM (Milano), Galleria Continua
(Pechino), MOCA (Chicago), GAMeC (Bergamo), BASE (Firenze), Villa Medici (Roma),
Galleria Massimo De Carlo (Milano), Studio Geddes (Roma), Vistamare (Pescara), There
is no place like home (Roma), Galleria Sales (Roma). Ha partecipato alla 52° Biennale di
Venezia e le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private: SMAK (Gand),
MAXXI (Roma), Fondazione Sandretto (Torino); ALT (Bergamo), Museo del 900 (Milano),
Istituto Nazionale per la Grafica (Roma).

http://www.simoneberti.info/

Nessun commento:

Posta un commento